image

Radioterapia: ritardi collaterali

aderenze-cicatriziali_RUI3083_2_p_web-848x500Quando la facevo io c'era una ragazza che veniva dal Cavo, accompagnata dal volontario con l'auto medica ma comunque costretta a svegliarsi alle 4:30, bel disagio.

Noi eravamo tanti quindi al ritorno si prendeva quasi sempre la nave delle 13:00. Una volta, arrivati a Piombino le navi non partivano per il tempo

Ci portarono all'ospedale Villa Marina per passare la notte ma  purtroppo non ci "ospitarono" quindi alle 18:00 tutti d'accordo decidemmo di tornare a Livorno… Dovendo considerare anche il fatto che se fosse partita una nave più tardi e con quel mare, correvamo il rischio il giorno dopo forse di non poter ripartire e dunque di saltare la terapia

I nostri angeli custodi – i volontari – ci portarono dal prete che dà ospitalità vicino all'ospedale ma niente, non c'era posto. Alla fine la figlia di un volontario ci trovò un albergo economico e ci potemmo finalmente riposare.

Eravamo tutti sconvolti, io piangevo come una tonta, c'erano tre persone anziane… Non avevamo un pigiama, uno spazzolino da denti: un casino. Alla fine andò tutto bene, riuscimmo a calmarci e a farci coraggio però ricordo che siano stati momenti molto "forti" per tutti…

Tutta questa storia per dire che sarebbe un sogno avere qui la radioterapia 😀

Elena

image

Giovedì Grasso

imageOggi giovedì 23 febbraio, in occasione del Giovedì Grasso, dalle 15:00 saremo di nuovo in piazza a Porto Azzurro con tanti dolci fatti da noi.

La vendita dei dolci sarà finalizzata a raccogliere fondi per la nostra associazione che porta avanti progetti per il miglioramento delle condizioni dei malati oncologici che vivono all'isola d'Elba.

Vi aspettiamo per un pomeriggio all'insegna del divertimento con i vostri bambini ma senza mai dimenticare l'importanza della solidarietà.

image

Vogliamo Diritti Migliori

fullsizeoutput_27a8Domenica 19 febbraio la Presidente di DIVERSAMENTE SANI ONLUS insieme a Virginia ha incontrato il vice presidente della Camera dei Deputati in visita all'isola d'Elba per conoscere il nostro territorio e le sue difficoltà.

In questa occasione abbiamo presentato una breve relazione sui problemi dei pazienti oncologici che vivono all'Elba per mettere in luce i numerosi disagi a cui un malato deve sottoporsi nel percorso di guarigione.

Abbiamo elencato i disagi di spostarsi verso il continente, le difficoltà economiche legate a doversi curare e farsi assistere lontano da casa, senza dimenticare l'inadeguatezza delle prestazioni a sostegno dei malati che non sono per niente rispondenti alle nostre necessità perchè non si tiene conto della stagionalità e dei suoi effetti sulla vita professionale e contributiva delle persone.

Nel mese di febbraio invieremo la stessa relazione a tutti i sindaci elbani ai quali chiediamo azione e non sostegno morale in quanto la presenza di otto sindaci dovrebbe rendere più semplice per ogni comune rispondere alle necessità dei propri abitanti e del territorio che, seppur piccolo, è molto diversificato al suo interno.

I malati dovrebbero poter pensare solo a combattere il cancro, non dovrebbero combattere con il rischio che una situazione di temporanea difficoltà economica si trasformi in uno stato di povertà consolidata perchè prima di essere malati siamo cittadini e chiediamo di essere tutelati in modo rispondente al nostro disagio.

image

Un Premio per Diversamente Sani

premioDomenica 26 febbraio ore 16:00 a Porto Azzurro
la commissione del premio FRANCA MARIA PESCIATINI organizzato dalla FONDAZIONE PAZZEVENTS e dal Comune di Porto Azzurro, quest'anno ha deciso di premiare, tra gli altri, DIVERSAMENTE SANI e AVIS Porto Azzurro.

Grati per questa meravigliosa notizia, vi aspettiamo in piazza Matteotti domenica 26 per festeggiare insieme!

 

image

In ricordo di Clemente

Ieri è stata una giornata difficile, salutare per sempre una persona a cui vogliamo bene non è mai facile… tanto che avevamo pensato di rimandare la nostra presenza al carnevale di Porto Azzurro. Però dopo una lunga riflessione, abbiamo deciso di parteciparvi comunque.

In Ricordo del nostro Amico Clemente, una parte del ricavato dal banco DIVERSAMENTE SANI e AVIS Porto Azzurro, sarà donato alla fondazione Tommaso Baciotti per DAJE TOMMASO come al nostro Amico sarebbe piaciuto.

Ci Vediamo oggi pomeriggio in piazza!!

3116151

image

Ciao Clemente

FullSizeRender-19-2Ho conosciuto Clemente poco dopo il mio inizio…

Bella persona, molto impegnata in una grande lotta; abbiamo trascorso tante mattine insieme a lottare per il futuro, ripetendo che le persone care erano il nostro punto fermo per lottare ancora di più.

Ricordo di averlo incontrato fuori da lì e di avergli chiesto come stesse, con voce tremula mi disse" va, ma la gamba fa capricci…"

Era appena nato li gruppo e anche ritrovo dallo psicologo e mi disse "verrò, verrò sicuramente…ma con mia moglie, ho bisogno di farlo con lei questo percorso"

Da lì si è unito fortemente a noi fino a che il treno ha raggiunto la sua fermata…

Sempre sorridente e ben disposto…al prossimo incontro non ti vedremo più fisicamente ma per me sei vivo e accanto a noi più che mai un grande bacio al nostro guerriero. 😢

 

Cristina O.

image

La nostra grande Amicizia

fullsizeoutput_2799DIVERSAMENTE SANI è nata da un incontro fortuito tra il dolore, la voglia di combatterlo e l'amicizia. L'Amicizia è il collante, lo stimolo e allo stesso tempo il dono che ognuno di noi fa all'altro dentro a questo gruppo così Diverso e colmo di sfaccettature.

DIVERSAMENTE SANI è un mare continuo di emozioni e Gisella con Avis Porto Azzurro ci ha donato la possibilità di indossare quel mare. Con l'augurio che sempre più persone Diversamente Sane o meno si tuffino in questo mare….grazie Avis Porto Azzurro

image

Carnevale a Porto Azzurro

16387186_1646712658688764_6549322537087496693_n-2Domenica 12 febbraio saremo in piazza a Porto Azzurro per festeggiare il Carnevale!

Grazie alla collaborazione con Avis Porto Azzurro saremo presenti in piazza con dolci da noi prodotti per raccogliere fondi utili ai nostri progetti.

Venite a trovarci insieme alle vostre famiglie e sostenete i progetti di Diversamente Sani con un semplice gesto.

Vi aspettiamo wink