5per1000

L’essenza ogni secondo

KatiaIo sono Katia e ho avuto il "non'" piacere di conoscere il cancro quasi tre anni fa…da allora niente è come prima.

Ogni giorno guardandomi allo specchio vedo quelle cicatrici che ricordano costantemente un periodo buio, lacrime, panico, paura!

Ma il vedere quelle cicatrici mi ricorda anche che ci sono, sono qui, ho la possibilità di cogliere l'essenza di ogni secondo respirato, di assaporare al massimo le bellezze che mi circondano di vivere e ringraziare perché posso farlo…😘

5per1000

L’ospite inatteso

diversamente saniIl 4 febbraio era la giornata mondiale della lotta contro il cancro ma per noi di Diversamente Sani ONLUS quella lotta avviene tutti i giorni perciò abbiamo pensato di mandare dei pensieri sul cancro.

Inizialmente l'idea è stata di un messaggio per chi scopre adesso di avere il cancro, poi di un messaggio per dire che cosa sia il cancro, aldilà delle spiegazioni cliniche, ma abbiamo concluso che fosse riduttivo darsi delle restrizioni e così abbiamo lasciato che a decidere fosse la penna! La cosa più importante è CONDIVIDERE perché nessuno si senta solo e per arrivare a quante più persone possibili perché il cancro esiste e bisogna parlarne e conoscerlo per poterlo combattere. Aspettiamo anche i vostri messaggi! 

Ciao, sono Nadia, l'ospite inatteso è arrivato nella mia vita come un uragano tre anni fa, come a voler rovinare la gioia che, in quel momento, stavo vivendo: la nascita del mio primo nipotino.

In un primo momento lo sconforto più totale, la paura di non essere capace ad affrontare il tutto, il rifiuto di parlarne e di ascoltare…

Ma dentro noi esiste una forza immensa che ci dà la voglia di combattere e la consapevolezza che la nostra lotta è per la vita, dono prezioso. 

Questa forza mi ha dato la possibilità di combattere, anche se consapevole che la vita è cambiata, che ad ogni controllo tutto smette di girare intorno a te e rivivi solo quei momenti, riesco a guardare al futuro

Nadia

5per1000

Giorno per giorno

Il 4 febbraio era la giornata mondiale della lotta contro il cancro ma per noi di Diversamente Sani ONLUS quella lotta avviene tutti i giorni perciò abbiamo pensato di mandare dei pensieri sul cancro.

Inizialmente l'idea è stata di un messaggio per chi scopre adesso di avere il cancro, poi di un messaggio per dire che cosa sia il cancro, aldilà delle spiegazioni cliniche, ma abbiamo concluso che fosse riduttivo darsi delle restrizioni e così abbiamo lasciato che a decidere fosse la penna! La cosa più importante è CONDIVIDERE perché nessuno si senta solo e per arrivare a quante più persone possibili perché il cancro esiste e bisogna parlarne e conoscerlo per poterlo combattere. Aspettiamo anche i vostri messaggi! 

Buongiorno, sono Barbara.
Il mio incontro con il CANCRO è avvenuto 5 anni fa…un brutto giorno e una brutta parola, una parola che fa paura e dalla quale vorresti scappare ma non si può!
Puoi solo metabolizzare e trovare dentro di te quella forza che non crederesti mai di avere. Quella forza che ti fa lottare per il bene più prezioso: la vita.
È come se il tuo corpo si ribellasse e non si volesse arrendere a quel nemico così forte che ti cambia la vita ma dopo le tenebre della notte arriva sempre la luce del mattino che ti infonde forza e speranza per il futuro.
Il mio motto: vivere giorno per giorno e…non smettere mai di lottare!

Barbara

insieme contro il cancro

5per1000

Tra le pieghe di un giorno qualunque

Il 4 febbraio era la giornata mondiale della lotta contro il cancro ma per noi di Diversamente Sani ONLUS quella lotta avviene tutti i giorni perciò abbiamo pensato di mandare dei pensieri sul cancro.

Inizialmente l'idea è stata di un messaggio per chi scopre adesso di avere il cancro, poi di un messaggio per dire che cosa sia il cancro, aldilà delle spiegazioni cliniche, ma abbiamo concluso che fosse riduttivo darsi delle restrizioni e così abbiamo lasciato che a decidere fosse la penna! La cosa più importante è CONDIVIDERE perché nessuno si senta solo e per arrivare a quante più persone possibili perché il cancro esiste e bisogna parlarne e conoscerlo per poterlo combattere. Aspettiamo anche i vostri messaggi! 🙂

Buongiorno  sono Orzati Cristina, malata oncologica da tre anni e mezzo. Cosa sia il cancro  ancora non lo so, poichè è una sfera che racchiude troppe dinamiche…ma indietro non si torna e quello che si può fare è mettere al massimo i motori e andare oltre il mostro vuole, che vuole bloccarci. 

Come? La risposta è intorno a noi e dentro di noi, nei cuori, in quanto ci crediamo e vogliamo
distaccarlo finché  arriveremo a vederlo solo come un brutto giorno all'orizzonte che ha una fine, forti e consapevoli che dallo stesso orizzonte arriveranno tanti altri giorni molto più belli e tutti da vivere con tutta la nostra energia positiva.

Baci baci,

Cri👋👍❤

1insieme contro il cancro

 

5per1000

Ciao Leo

50875290_1453746284758360_764171103974195200_nOggi il dolore sembra un sottofondo, quasi un ronzio che ci distrae dal resto mentre cerchiamo di concentrarci sulle piccole cose che occpuano la quotidianità rendendola tale.

La parola che non si riesce a pronunciare per te Leo è "poverino" ed il sentimento che non si riesce a provare è la compassione perchè tu sei un combattente e averti perso, non averti più al mio fianco nonostante ognuno di noi combattesse la propria battaglia, mi fa provare rabbia e mi fa ruggire contro questa vita che a cadenza fissa mi ricorda di essere mortale e mi fa inciampare cadendo a tappeto.

Così cerco di respirare e in ogni respito profondo cerco il tuo entusiasmo e il tuo carisma, la tua voglia di vivere in grado di sovverire i pronostici, anche quelli dei medici più illustri, e la tua gioia per ogni giorno in più che sei riuscito a strappare al cancro per viverlo fino alla fine.

Tutto questo non rende meno dolorosa la tua morte ma serve a riprendere fiato tra le lacrime perchè hai lasciato un segno in tutte le vite che hai toccato e noi continueremo a combattere nella speranza, nei momenti più duri, di rividere il tuo sorriso come una reminiscenza che restituisce coraggio.

Ciao Leo!heart

5per1000

Un anno con Diversamente Sani

Il Natale non ha per tutti lo stesso sapore… E' una festa che porta gioia ma talvolta schiude dolori perchè chi è passato da oncologia come paziente o come parente spesso in quel reparto ha lasciato parte di sé.

Ma da quando ci siamo incontrati qualcosa è cambiato e abbiamo conosciuto una nuova gioia, quella che abbiamo provato con la nostra prima festa di Natale in reparto, quella che viviamo ad ogni evento in cui ci dimentichiamo che ad unirci è il cancro, quella provata "tra le nuvole" con Gianluca, quella che ci unisce e ci fa riconoscere in un sorriso!

Grazie a chi ha condiviso questo 2018 con noi, a voi dedichiamo questo video di Paolo Calcara sperando che tra i nostri sorrisi abbiate raccolto anche voi un po' di gioia, quella che ci ha salvato ricordandoci il senso della vita.

Buone Feste!

5per1000

Ad un passo dalle nuvole

Martedì 4 dicembre alcuni membri di Diversamente Sani hanno ricevuto un regalo speciale: un volo sull'isola d'Elba.
Nella mattina di martedì 4 dicembre Gianluca Eletti, giovane pilota dell'aeroporto della Pila, ha donato nove voli sopra l'isola d'Elba per i malati oncologici che fanno parte dell'associazione Diversamente Sani ONLUS. Gianluca, colpito dall'entusiasmo con cui l'amico Paolo Calcara gli parlava di "Diversamente Sani", ha deciso di passare una mattina con questo gruppo di persone unite dal cancro. <<Questo è quello che mi ha raccontato oggi Gianluca mentre sorvolavamo Lacona – spiega la presidente Edy Papi che continua – e questo è stato l'input per il bellissimo regalo che, come dice lui, ha voluto fare a se stesso nel giorno del suo compleanno: offrire un momento di spensieratezza a delle persone che la vita sta mettendo a dura prova>>. In nove sono salite sul piccolo aereo di Gianluca che ha fatto dimenticare i pensieri, il dolore, la malattia, quasi esistesse qualcosa di più grande di tutto questo, qualcosa grande al punto di far provare una gioia infinita nonostante la battaglia di queste persone si ripeta ogni giorno, senza mai perdere d'intensità. L'associazione Diversamente Sani ONLUS ringrazia Mariano e Gianluca, non solo per la giornata di oggi, ma per aver lasciato un segno incrociando il cammino di queste combattenti, dimostrando che le persone speciali esistono e che per questo vale la pena di lottare.

 

5per1000

Con la testa tra le nuvole

47351286_2205990872768299_8954033757254320128_nNella mia testa si susseguono immagini, parole, risate e sorrisi di una giornata indimenticabile: quella passata con Gianluca e Mariano all'aereoporto di Marina di Campo.

Gianluca è un giovane istruttore di volo che, dopo aver passato del tempo insieme al nostro Paolo, è rimasto colpito dall'entusiasmo con cui l'amico gli parlava di un gruppo di persone – i "Diversamente Sani" – con cui ha condiviso momenti molto belli attraverso il suo hobby, la fotografia.

47106523_2205990686101651_4337018290002984960_nQuesto è quello che mi ha raccontato oggi Gianluca mentre sorvolavamo Lacona e questo è stato l'input per il bellissimo regalo che, come dice lui, ha voluto fare a se stesso nel giorno del suo compleanno: offrire un momento di spensieratezza a delle persone che la vita sta mettendo a dura prova.

Per nove volte il piccolo aereo ha decollato dal nostro aeroporto portando le speranze di nove di noi in alto, quasi a toccare le nuvole, dove i brutti pensieri per alcuni minuti si sono dissolti, lasciando il posto alla gioia!

A volte il cuore delle persone è così grande che trova la felicità nel sorriso degli altri

Buon compleanno Gianluca da tutti noi 💓

Edy

46994882_2205990392768347_6115300458975199232_n

5per1000

Ciao Cristiana…

diente-de-leonIl 2018 è stato un anno in cui tante persone con cui avevo condiviso qualcosa di questa vita mi hanno lasciato. . .

Non è facile accettarlo ma la vita terrena è questa: si nasce,si vive e si muore. . . Prima o poi riuscirò a farmene una ragione.

Non diamo nulla per scontato, non arrabbiamoci per le stupidaggini e cerchiamo di goderci ogni giorno, al meglio, quello che ci capita.

Un abbraccio grande alla figlia di Cristiana, noi ci siamo. . . .

Edy

5per1000

Una giornata stupenda

zampicata 2018Stupenda giornata, ho fatto cose che non facevo da vent' anni fa come ballare. Ho pigiato l'uva.

Faccio presente che ho problemi grossi alle gambe. Ho sofferto ma è stata una sofferenza che va in secondo piano.

Mi sono fatta bagnare con la tuta ho bagnato la macchina ma chi se ne frega.

Un passo dopo l'altro, io oggi ne ho fatti dur e non sono morta.

Grazie ragazze, grazie a voi e a me che adesso so che c'è dell'altro oltre le porte di casa mia.❤

Laura P.