Riders elbani

A Valentina

Cara Valentina

     a volte la parola “grazie” può apparire riduttiva e con te lo è veramente.

Pensiamo alla SLA come ad una condanna peggiore del cancro perché il cancro lo puoi combattere, curare, cronicizzare, mentre la SLA è qualcosa di così grande da non poter neanche immaginare una vita con questa malattia.

Una malattia che ti rende prigioniero del tuo corpo e che nell’immaginario comune ti chiude tra quattro pareti che ogni giorno sembrano avvicinarsi sempre di più tra loro, schiacciandoti.

Poi arrivi tu…con tuo marito e il tuo bambino e riscrivete una storia di VITA con la SLA.

Ritrovate il coraggio di aprirvi a nuove amicizie, forse a vere amicizie.

Cara Valentina, forse non sappiamo dirti cosa significhi vederti vivere con gioia e altruismo, che rivoluzione rappresenti il tuo volto sorridente nonostante la stanchezza, i tuoi occhi brillanti tra le persone che anche ieri si sono aggregate grazie al tuo esempio e hanno fatto qualcosa per gli altri, contribuendo a rendere la nostra vita migliore, anche solo per una sera o forse per un futuro che dobbiamo ancora scrivere.

Crediamo che avere la SLA significhi morire senza perdere per un attimo la lucidità ma moriamo veramente quando non abbiamo sogni, desideri, quando sprofondiamo nel nostro dolore e non quando combattiamo l’ignoranza di chi prova pietà per noi o la paura di chi non riesce a guardarci e vedere una persona nella sua interezza.

Combattiamo tutti: la malattia, la paura della morte, l’ignoranza…ma tu combatti l’oscurità, indossando un mantello travestito da coperta e un sorriso come scudo.

Grazie Valentina per essere una donna rivoluzionaria e per averci reso parte della tua rivoluzione.

Con affetto,

Diversamente Sani ONLUS.

Cammina per Vale

Riders elbani

Moda…solidarietà & bollicine

È trascorsa ormai una settimana ma l'entusiasmo della serata non ci ha lasciato.

Ogni evento è per noi impegno di tempo ed energie che, in qualità di malati di cancro, ci sembra sempre non averne abbastanza ma poi arriva il giorno atteso e la gioia della condivisione, il senso di inclusione che vediamo negli altri, ci ripaga di tutto quanto.

In questa occasione in particolare è stato l'entusiasmo dei diversamente modelli e modelle che ci ha dato una carica di energie sinceramente inaspettata e non ancora esaurita.

Vogliamo perciò fare i nostri ringraziamenti

Ad Angela per aver messo a disposizione l'Hotel Airone e il personale che ha contribuito alla realizzazione della serata;

Al team Tibidabo per l'idea di unire moda e bollicine per una serata solidale, oltre che per aver fatto sfilare i propri capi su giovani incantevoli modelle;

A Giuseppe Ferrari e il suo team, a Riccardo Bacigalupi e a Veronica Troccolo, la nostra estetista oncologica, per aver reso esplicita la naturale bellezza di modelle e modelli;

A Cosimo, in arte Coco Dj, per aver donato un ritmato sottofondo all'evento;

A Paolo Calcara per essere sempre presente e pronto ad immortalare i nostri traguardi di cui è parte attiva;

Agli Sponsor: Gruppo Nocentini, Abiate, Sapereta, Monte Fabbrello, Tenuta Le Ripalte, Acquabona, Tenuta la Chiusa, Azienda Agricola Cecilia, Acquacalda e Azienda Agricola Arrighi;

Ai Collaboratori dell'Hotel Airone: lo chef Luca Ferraris, il maitre Pino Candellini, i barman Michele Falchetti, Paolo Stoppa e Vincenzo Papalia;

Al team Amapola che, con la semplicità di chi tesse minuziosamente una tela preziosa, ha reso quella che sembrava "solo" una sfilata, una rivoluzione silenziosa al passo di anfibi e tacchi alti;

Ai Diversamente Modelli e Modelle per essersi messi in gioco e aver contribuito al nostro grande progetto di cambiare volto al cancro.

Senza di voi però tutta questa magia non avrebbe avuto modo di esistere perciò "ultimo ma non ultimo" il nostro grazie al pubblico per la partecipazione e per le donazioni: grazie a voi abbiamo raccolto €7787 per l'acquisto del casco anticaduta capelli.

GRAZIE

Moda...solidarietà & bollicine

Riders elbani

Diversamente Modelle

Diversamente Modelle“Belli,belli,belli e bravissimi. . . È stato un successo ,ma quello che mi riempie il cuore sono le nostre risate di gioia.
Qualcuno sostiene che" la risata sarà la nuova rivoluzione silenziosa". . . 
Ne sono sicura e noi ne siamo l'esempio. . . Grazie a tutti voi è stata una serata indimenticabile . . . INSIEME SI VINCE ❤❤❤❤❤❤” 

Edy

Riders elbani

Laboratorio di Scrittura: venerdì 8 il primo incontro

Scrittura-CreativaRiparte il laboratorio di scrittura creativa a cura di Maura Puccini e in questa nuova edizione vedrà entrare in scena anche la Psicologa MArtina Mastropasqua che sarà presente al fianco della nostra dolce Maura.

Il titolo di questo anno è "Scrivere per vincere la paura", infatti scrivere serve a diluire i sentimenti positivi nelle vicende quotidiane per sopportare meglio le cure pesanti e le continue visite mediche.

Durante la Scrittura creativa la paura può essere elaborata e trasformata in una risorsa, smettendo di essere la nemica delle nostre giornate. 

Da tre anni il laboratorio di scrittura è una bella realtà dell' Associazione Diversamente Sani, tanto che ha conquistato l'interesse e il riconoscimento dell'ASL Toscana Nord-Ovest come pratica adiuvante del percorso terapeutico. 

Potete sperimentarne i benefici anche voi unendovi al progetto di vincere la paura e far riemergere la speranza! 

Vi aspettiamo venerdì 8 novembre dalle 17:00 alle 18:30 con il primo incontro,nella saletta del quarto piano messa a disposizione dalla Direzione Sanitaria dell'Ospedale.

Riders elbani

Il Laboratorio di Scrittura per me

scrittura cretaiva"Cosa è per me il laboratorio di scrittura. E' un incontro tra persone con un vissuto proprio e differente. A ogni incontro si espone un argomento e insieme a tutte, parlando e scrivendo, viene elaborato e ti accorgi che insieme riusciamo a esporre la nostra condizione.

Tutto questo lo dobbiamo a Maura che con la sua dolcezza ci spiega e si mette in gioco insieme a noi. Quando usciamo dal laboratorio siamo più sorridenti e sereni, perchè ognuna di noi si è arricchita ed insieme abbiamo elaborato ogni ostacolo. E' un'esperienza bellissima…"

Francesca

 

Il prossimo appuntamento con il laboratorio di scrittura creativa sarà sabato 8 giugno alle 16:00 alle Ghiaie. Vi aspettiamo!

Riders elbani

La forza per vincere

cancroCiao, sono Barbara Imparata, ho fatto il mio incontro con il cancro nel 2014, ho lottato e per ora ho vinto.

Quando ero a Bergamo, da sola, l'Associazione Diversamente Sani ONLUS mi ha dato la forza, me l'avete data voi dell'isola con il fatto che dovevate sempre prendere la nave per controlli o per radioterapia vi volevo ringraziare perché la mia forza la devo anche a voi.