cure-intermedie-lungodegenza

Insieme contro il cancro

Insieme si vince! Questo il motto dell’associazione Diversamente Sani ONLUS che domenica ha raggiunto la vetta di Monte Capanne per la foto di copertina del calendario 2019.

<<L’idea è stata del nostro Amico Paolo Calcara, fotografo e ideatore del progetto per il calendario 2019 – spiega la presidente Edy Papi – e siamo stati veramente felici di vedere con quanto entusiasmo e partecipazione sia stato raccolto l’invito, sia da parte dei soci ordinari che da parte dei soci sostenitori. Eravamo in molti su quella vetta per rappresentare la nostra voglia di combattere il cancro ma soprattutto la voglia di vivere!>>.

Il gruppo che vestiva i colori dell’associazione ha raggiunto monte Capanne creando una meravigliosa catena umana, simbolo di ciò che è nato in questo anno e mezzo e cioè una rete di persone che insieme, ogni giorno, portano avanti la propria battaglia contro il cancro ma che adesso non sono più da sole in questo cammino.

<<Vorremmo ringraziare il signor Provenzali della Cabinovia e Lupi Liana del Bar della cabinovia, Avis Porto Azzurro e Elba No Limits per essere sempre al nostro fianco, ma soprattutto i Diversamente Sani che si sono messi alla prova per trascorrere una mattinata insieme e per non perdere mai di vista l’obiettivo – conclude Edy Papi>>.

Il progetto per il calendario 2019 è ancora tutto un segreto ma ad ottobre l’associazione Diversamente Sani ONLUS sarà lieta di svelarlo, intanto l’invito è di continuare a seguire e sostenere i progetti e le iniziative di questo gruppo che instancabile colora il quarto piano insieme ai propri “angeli”.

 

cure-intermedie-lungodegenza

I Nostri Ringraziamenti Speciali

grazie-di-cuoreLa nostra Associazione vuole dedicare questo post alla cosa più importante: ringraziare i nostri sostenitori che ogni giorno con una donazione ci aiutano a crescere e ci permettono di aiutare tutti coloro che si trovano ad affrontare un periodo buio nella propria vita, come il cancro.

Ringraziamo di cuore la Sig.ra Maria Teresa e Bepi per la loro donazione in memoria di Enrico Di Pede e

Il Ragionier Cecchini e Sig. Boldri per la loro donazione "un fiore per Paola".

Un doveroso Grazie anche al Condominio Piazza Virgilio, a Maurizio Baldacchino, Fabrizio Pierulivo e tutti gli altri Amici per la loro donazione in memoria del caro Nicola Plantamura.

Un Grazie col cuore lo facciamo a Lucia, Laura e Daniela per la loro donazione in memoria dell'amica Orietta.

Un grandissimo Grazie va all'Associazione Culturale Sugar Boys per il loro importante sostegno.

Infine ma non per ordine di importanza, Grazie infinite ad Air Bertolacini che ogni anno con l'acquisto dei nostri calendari, ci offre un grande e prezioso aiuto.

Grazie di cuore a tutti per il vostro importantissimo sostegno.

Ogni vostro gesto di generosità permette alla nostra Associazione di aiutare un paziente oncologico e, perchè no, ridargli il sorriso.

Grazie.

 

cure-intermedie-lungodegenza

Scacciamo la Paura

22448128_1951320538227973_3954947303738272638_nIl grande male che schiaccia l'umanità? LA PAURA!

Lei ti impedisce di essere felice.. La paura sconfigge l'amore, l'intelligenza, è muta disperazione e può arrivare ad espellere l'uomo dall'umanità stessa.

La paura non ti permette di vivere a pieno la vita, ti fa rinunciare ai sogni, a programmare il futuro… Questo è il pensiero che mi risuona sempre più forte in questi giorni, un po' per quello che vedo intorno a me, un po’ per quello che leggo sui social.

La dichiarazione fatta dalla "iena" Nadia Toffa ha messo in evidenza la mia percezione. Infatti i commenti che ho letto riguardo al suo coming out mi hanno fortemente colpita: la rabbia e la PAURA esternata da alcune persone per il fatto di aver detto a tutti la sua verità e soprattutto espresso la sua gioia di essere viva e di voler condividere con gli altri la sua speranza, ha avuto la meglio.

Questa società ci ha ridotto ad individui depressi ed insicuri, ci ha tolto la gioia della speranza e della felicità e noi stiamo facendo il loro gioco. Immagini o pensieri negativi hanno la meglio nei social e nei discorsi delle persone comuni e questo non può essere accettato.

20293156_1868892026470825_8034608416457691244_nVoglio anche io gridare la mia gioia di vivere, voglio dare speranza a chi come me combatte ogni giorno contro la malattia, anche se il grido viene da chi  potrebbe perdere la battaglia. Non permettiamo a nessuno di ucciderci prima di essere morti. Voglio riportarvi delle parole che ho letto tempo fa di Oshio: <<tutti dalla tua nascita creano paura intorno a te, nessun bambino è nato con la paura, ogni bambino nasce con dentro di sè la libertà, l’innocenza, la ribellione, l'amore.>>.

Cerchiamo di ritrovare quel bambino che ancora vive nascosto dentro di noi, possiamo farlo in tanti modi, con un abbraccio, un sorriso, una parola gentile verso chi conosce solo la rabbia come difesa. Possiamo farlo dedicando un po’ del nostro tempo per non far sentire solo chi sta peggio di noi o cercando di trovare il modo di alleviargli le sofferenze.

La nostra associazione Diversamente Sani ONLUS sta cercando di fare questo da circa un anno, a volte con incomprensioni e difficoltà, ma sempre con il sorriso sulla bocca e la speranza nel cuore.

Aiutateci a far diventare questo nostro pensiero un’epidemia positiva affinchè la parola  “felicità” possa fare ancora parte del nostro vocabolario.

 

Edy

cure-intermedie-lungodegenza

Un Grazie grande come il Mondo

grazie
La nostra Associazione desidera fare un ringraziamento speciale a tutte quelle persone che in questo ultimo periodo hanno voluto farci una donazione.

Ringraziamo di cuore Marcello, Elina e Giuseppe unitamente alla mamma Maria per la donazione in memoria di Ferrari Vanna.

Ringraziamo di cuore anche gli amici di Monica per aver pensato a noi e ringraziamo infinitamente anche Francesco C., Angela T e la Squadra Cinghialai (Marcello B., Giulio T.) per la loro donazione in memoria di Tallinucci Franco.

Ringraziamo sentitamente anche le amiche Veronica, Alice, Barbara, Maria p., Graziella, Virginia, Daniela, Paola e Veronica e gli amici Giorgio e Simone per la loro donazione alla nostra Associazione.

Un Grazie sentito anche Confcommercio e alla Fam. La Terra-Matacera per il loro supporto.

Infine ma non per ultimi, ringraziamo di cuore anche per la donazione in ricordo di Pellino Cesare.

Grazie davvero a tutti voi che continuate a sostenerci credendo fermamente nei nostri progetti che piano piano vedono la realizzazione.

Grazie a voi sono gia tante quelle persone in difficoltà che siamo riusciti ad aiutare.

Grazie infinite anche da parte di queste persone che hanno cosi potuto tornare a sorridere.

grazie_di_cuore

 

cure-intermedie-lungodegenza

Parte il progetto Estetista Oncologica

Senza titolo-1
Mercoledi 20 dicembre dalle 10:00 alle 13:00  e poi da gennaio per due volte al mese, sarà presente in reparto la nostra Estetista Oncologica. La nostra Veronica, darà consulenze gratuite in base alle problematiche, alla terapia e alle abitudini per far sentire ognuno un po' più se stesso consigliando trattamenti estetici complementari, sicuri e ben tollerati, studiati su misura per ogni singolo paziente tenendo conto della sua personale storia clinica.

Per maggiori info visita la pagina di riferimento cliccando qui

cure-intermedie-lungodegenza

Concerto di Natale nel DH Oncologico di Portoferraio

IMG_0101

Venerdi 22 dicembre alle ore 12:30 arriva il Natale nel reparto di DH Oncologico dell'Elba.

l'insegnante Michaela Boano insieme ai suoi due allievi, Pietro e Sofia, suoneranno a quattro mani in reparto musiche natalizie per augurare a tutti i pazienti oncologici e non il nostro caloroso "Buon Natale".

Vogliamo intanto farvi conoscere questi due splendidi ragazzi che suoneranno per noi:

Pietro Barsotti (17 anni) e Sofia Cacialli (15 anni) sono due giovani pianisti nati e cresciuti all’Isola d’Elba. Entrambi, studiano pianoforte sotto la guida dell’insegnante Michaela Boano e si impegnano a superare con ottime votazioni gli esami pre-accademici al Conservatorio di La Spezia.

Pietro e Sofia, hanno partecipato ai corsi di perfezionamento dell’associazione musicale “Suoni di un’isola” tenuti del Maestro Federico Rovini. Inoltre, Pietro, dalla giovane età di undici anni, è stato selezionato per partecipare come solista con orchestra, ai concerti finali delle masterclasses di Suoni di un’Isola, eseguendo concerti di Mozart, Beethoven e Chopin.

Attualmente, il duo si sta preparando per partecipare alla XIX edizione del Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Riviera Etrusca”, che si terrà nella primavera del 2018.

Vi aspettiamo in reparto.

cure-intermedie-lungodegenza

Scale senza frontiere

"Scale senza frontiere", questo il nome del progetto finanziato da Cesvot e voluto dalla Misericordia di Portoferraio in collaborazione con Diversamente Sani ONLUS, Elba No Limits ONLUS, Fratres e l'associazione Tempo Amico.

L'acquisto di una speciale sedia a rotelle permetterà a chiunque di poter uscire di casa, anche a chi vive in un palazzo senza ascensore.

L'utilizzo della sedia è gratuito e non serve solo per le visite mediche ma può essere prenotata anche solo per uscire a fare la spesa o a fare una passeggiata.

Per prenotarla basta chiamare lo 0565 918785 dalle 9:00 alle 12:00 dal lunedì al venerdì.

Guarda il video per vedere come funziona

cure-intermedie-lungodegenza

Visite e spese eccessive? Chiama Diversamente Sani

111Quando la malattia ti colpisce ti senti cadere il mondo addosso.

Qualcuno ha la fortuna di avere una famiglia alle spalle, pronta ad aiutarti e sorreggerti nei tuoi momenti difficili, altre è il tuo lavoro a permetterti in qualche modo di "non pensare".

Ma la maggior parte delle volte tutto questo non c'è oppure si esaurisce prima che il percorso di cura sia terminato.

Il lavoro vacilla, perchè non sei più in grado di svolgere i tuoi compiti al meglio. Le assenze per malattia, visite e terapie diventano un problema difficile da arginare per l'azienda. Perciò ci si ritrova frustrati e divisi tra la voglia di vivere come sempre, di essere alla'altezza dei propri standard, e la necessità di fermarsi a prendere fiato, curarsi e non pensare ad altro che sopravvivere e sconfiggere il mostro.

Molte persone decidono cosi di non curarsi perchè ciò significa mettere in crisi il proprio posto di lavoro o semplicemente perchè non ci sono più le risorse economiche per farlo.

A questo scopo Diversamente Sani ONLUS ha dedicato un progetto che risponde alla problematica dei trasporti facendosi carico di tutte le spese necessarie perchè il paziente oncologico in difficoltà economica possa fare le dovute visite fuori Elba nel totale anonimato.

Chi avesse necessità di raggiungere degli ospedali fuori dall'isola per accertamenti, controlli, visite o terapie può contattarci e noi provvederemo alle spese di trasporto sia che ci sia necessità dell'auto medica, sia che le persone abbiano mezzi propri da poter utilizzare.

Riteniamo impensabile che curarsi sia appannaggio dei pochi fortunati che riescono ad avere le risorse economiche per farlo e data la nostra esperienza nel percorso della malattia e della rinascita abbiamo deciso che questo fosse uno dei nostri progetti portanti.

Non esitate a contattarci per voi o per un vostro caro, Diversamente Sani ONLUS nasce con lo scopo di aiutare ed aiutarci perchè chi prima, chi dopo, abbiamo battuto tutti lo stesso cammino.

google-telefonowhatsapp-2Per informazioni +39 389 76 68 023

 

 

 

cure-intermedie-lungodegenza

Il nostro Grazie agli Sponsor

dseAd una settimana da quello che è stato un grandissimo giorno, la nostra Associazione ci tiene a ringraziare, stavolta pubblicamente, tutti quegli sponsor che hanno permesso la realizzazione dell'evento "Il giorno più bello… oggi!".

Diversamente Sani ringrazia per il loro contributo: Giannini Gioielleria, Gioielleria Lo Smeraldo, Il Diamante Oreficeria, Acqua dell'Elba, Avis Porto Azzurro, Impresa Edile Panetta, Pro Loco Porto Azzurro, Blunavy, Panelba, La Saponeria, Elba Agraria, Elba No Limits, Bassamarea, Sos Ambiente, Amapola, Hotel dei Coralli, Erredue Grafica, Zeronoie, Ape, Blumedia, B&B Residenza Belvedere e Spumelba.

Un Grazie doveroso anche ai Comuni di Portoferraio, Porto Azzurro e Campo per il loro contributo e appoggio.

Siamo felici e onorati di aver avuto una risposta cosi importante da parte di tutte queste attività e da questi tre Comuni che hanno da subito creduto in noi ma sopratutto in quello che vogliamo fare e in cui crediamo fermamente.

Con l'augurio che sia solo l'inizio di tante altre belle e importanti iniziative.

Grazie.