Andrà tutto bene…

Andrà tutto bene...Andrà tutto bene. . . 
Lo scriviamo sulle lenzuola, sui fogli di carta colorata, ce lo ripetiamo di continuo tra amici e parenti, lo recitiamo mentalmente come un mantra sperando che si avveri.
Andrà tutto bene. . . 
Nonostante i contagiati aumentino e la paura ci attanagli.
Andrà tutto bene. . . 
Ne sono certa, forse avevamo bisogno di rallentare, di cercare un senso nella  nostra esistenza, di rimanere in silenzio per riuscire ad ascoltarci.
Andrà tutto bene. . . 
E quando tutto questo sarà solo un ricordo, torneremo ad abbracciare, ad amare in un modo diverso, con una maggiore consapevolezza di ciò che siamo e di ciò che vogliamo.
Andrà tutto bene. . . 
E il mondo sarà sicuramente migliore.
                               

E.

Mascherine fatte a mano

‼️ATTENZIONE‼️

Mascherine fatte a manoLe mascherine fatte a mano non equivalgono alle mascherine con filtro.
Coprirsi la bocca è utile per evitare che la maggior parte delle goccioline più macroscopiche della saliva si spargano intorno.
In più possono essere considerate un deterrente per la persona che la indossa in quanto, con una mascherina, non ci si porta le mani alla bocca, non ci si sfrega il naso e nemmeno gli occhi.
Queste mascherine non ambiscono ad essere efficaci quanto quelle certificate.

Ricordiamo che i soggetti immuni depressi, come la maggior parte dei malati oncologici, devono cercare di rimanere a casa a meno che non sia inevitabile uscire.

Se potete, fatevi portare la spesa a casa e entrate in contatto con meno persone possibili.

Chi deve necessariamente uscire, per esempio per andare a fare terapia, sappia che anche con la mascherina di stoffa è necessario mantenere le distanze dalle altre persone.

Passerà questa emergenza, basta avere pazienzaandrà tutto bene.

Mascherine in consegna

mascherineStiamo consegnando le prime mascherine!

Ricordiamo a chi le riceve di lavarle prima di utilizzarle, possibilmente con un prodotto igienizzante.

Le persone che fanno chemioterapia o cure immuni soppressive che volessero le mascherine in tessuto, ci contattino qui o al nostro numero.

☎️ 389 766 8023

Grazie a tutti coloro che stanno lavorando ed realizzare queste meravigliose mascherine!✂️

Insieme contro il Virus

Mascherine fatte a manoSolo due giorni fa abbiamo lanciato l’iniziativa “Amici di Mascherina” chiedendo a chi sa cucire di aiutarci nella creazione di mascherine per i malati oncologici sul nostro territorio.

Siamo entusiaste della risposta che abbiamo ricevuto perché sono tantissime le tesine che si sono messe in moto per Diversamente Sani e questo conta moltissimo per noi ma anche per tutta la comunità.

Continuate Amici di Diversamente Sani…il vostro aiuto è prezioso per noi! ✂️

Amici di Mascherina

In questo momento di emergenza sanitaria, la psicosi da coronavirus ha portato la maggior parte delle persone a fare scorte di cose non strettamente necessarie per loro.

Il caso più eclatante è quello delle mascherine chirurgiche che, insieme al gel igenizzante, sono spariti dal commercio trasformandosi negli articoli più ricercati al mondo.

Purtroppo però, la maggior parte di coloro che hanno acquistato le mascherine, sembra non fossero soggetti a rischio contagio e neanche contagiati che necessitano di proteggere gli altri da se stessi. Così i soggetti che hanno veramente necessità di proteggersi, come gli oncologici sotto trattamento con chemioterapici, sono rimasti senza!

Un vero e proprio dramma per chi deve comunque andare in ospedale per fare cure salvavita e proprio per questo si espone a rischi non quantificabili.

Dietro suggerimento di un'amica abbiamo perciò pensato ad una soluzioneuna mascherina fatta a mano!

Ora però è il turno di tutti voi che sapete cucire o avete una vena creativa perchè vi chiediamo di creare delle mascherine per i malati oncologici del nostro ospedale.

Qui sotto trovate il tutorial che Katia ci ha indicato e aspettiamo trepidanti i vostri messaggi per iniziare a raccogliere mascherine da distribuire tra i nostri soci ordinari. Ci state?

VolontariaMente

volontariato ElbaSiamo stati scelti tra le associazioni socio-sanitarie che parteciperanno ad un concorso ideato da Il Tirreno chiamato "VolontariaMente".

Usciranno una serie di interviste per raccontare le varie associazioni e cosa fanno sul proprio territorio. A fianco ci saranno dei tagliandini da conservare e su cui scrivere il nome dell’associazione.

Il primo premio sono 5000 euro, il secondo e il terzo 3000 euro e poi ci sono due premi da 500 euro.

È un'importante occasione perché potrebbe essere un contributo ai progetti che portiamo avanti quindi chiediamo a tutti di passare parola e di iniziare a votare!

I tagliandini vengono raccolti dall’Edicola del ponticello e dalla redazione del Tirreno.

Musicoterapia come medicina complementare

MusicoterapiaIl 4 Marzo ci sarà in oncologia alle 14:00 la presentazione del progetto pilota che si articolerà in quattro incontri condotti dal Prof. Suvini.

Come avviene in molti Centri Oncologici dei Paesi Europei e del nostro Paese viene attivata presso l'Ospedale di Portoferraio, nel Reparto di Oncologia inizierà un'attività di Musicoterapia intesa come medicina complementare.

L'attività è gestita da Ferdinando Suvini, Docente del Conservatorio di Ferrara, e da Stefania Donda, Tirocinante presso il Corso di Musicoterapia di Assisi. Gli incontri sono proposti con l’obiettivo di rielaborare, al fianco delle cure mediche, la sofferenza psichica dei pazienti che ricevono una diagnosi di tumore. Il lavoro viene proposto in piccolo gruppo, con un ciclo di quattro incontri allo scopo di rappresentare un percorso pilota.

Il progetto è stato finanziato da Diversamente Sani ONLUSFondazione Isola d'Elba ONLUS, che ringraziamo sentitamente per la sensibilità dimostrata nell'attenzione alle cure e al supporto del paziente oncologico.

In Memoria di Gina Grassinelli

grazieLa nostra Associazione desidera ringraziare di cuore tutte le persone che hanno voluto ricordare la loro cara Gina attraverso una donazione

Ringraziamo Domenico, Astrit, Roberto, Stefano, Mauro, Marco e Franco.  ​

Ringraziamo anche Sabrina, Alvaro ed Emma

Ringraziamo Vanna Corsini

Ringraziamo Genesio, Adriana, Brunella e Silvana. 

Ringraziamo anche Aldo Nicotra e Spinetti Mauro. 

 

Ogni vostra donazione servirà ad aiutare chi ancora si trova in questo cammino sicuramente difficile ma con la speranza di farcela sempre!

Grazie di cuore