Detrazioni spese sanitarie 2020

detrazioni-sanitarie-640x342Dal 2020 la detrazione fiscale delle spese sanitarie è possibile solo se il pagamento viene effettuato con un metodo tracciabile come bancomat, carta di credito, prepagata, assegno bancario o circolare, bonifico bancario o versamento postale. Quindi stop ai contanti!

La novità introdotta dall’ultima legge di Bilancio è in vigore dal primo gennaio ma con delle eccezioni per le quali si può ancora pagare in contanti e beneficiare della detrazione Irpef.

LE SPESE SANITARIE ESCLUSE…

  • spese per l’acquisto di medicine o dispositivi medici;
  • pagamento di prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche;
  • pagamento di prestazioni sanitarie rese da strutture private accreditate al servizio sanitario nazionale.

 

A Portoferraio il casco anticaduta capelli

casco anticaduta capelliIl casco refrigerante che evita la caduta dei capelli durante la chemioterapia finalmente anche all’isola d’Elba.

Si chiama Paxman Scalp Cooler il macchinario che  previene la alopecia da chemioterapia e che sta continuando ad ottenere grandissimi risultati nei nosocomi italiani in cui è stato installato.

Il casco anticaduta capelli aiuterà i malati oncologici a fare chemioterapia senza senza dover ricorrere all’uso di una parrucca

Il casco raffredda il cuoio capelluto a circa 4° centigradi, facendo restringere i vasi e impedendo che i farmaci chemioterapici raggiungano le cellule dei bulbi piliferi e determino la caduta dei capelli. Medicinali come gli alchilanti, i tossani e le antracicline (tra i più comuni chemioterapici) colpiscono infatti le cellule che si replicano velocemente, ma non fanno distinzioni con quelle sane dei capelli, che sono tra le più veloci del nostro organismo.

Il primo ospedale a credere nelle potenzialità del dispositivo è stato quello di Carpi, dove è in sperimentazione dal 2013; da allora è stato acquistato da altri nosocomi italiani e continua a dimostrare la sua ampia efficacia.

Avere il casco anticaduta capelli qui, nel nostro piccolo ospedale, è motivo di orgoglio per la nostra associazione che da quasi tre anni si impegna per cambiare volto al cancro.

Da oggi anche al DH oncologico di Portoferraio si potrà fare chemioterapia senza perdere i propri capelli, per informazioni vi invitiamo a rivolgervi alla Dottoressa Elisa Biasco, oncologa del nostro ospedale.

Incentivi assunzioni disabili

Cancro e lavoroIl Fondo per il diritto al lavoro dei disabili eroga incentivi ai i datori di lavoro privati, soggetti o meno all'obbligo di assunzione, che assumano a tempo indeterminato persone con disabilità.

L'incentivo, corrisposto attraverso l'INPS,mediante conguaglio nelle denunce contributive mensili, viene concesso ai datori di lavoro per un periodo di 36 mesi.

Il bonus assunzione varia a seconda della riduzione della capacità lavorativa del lavoratore, nella misura del:

a) riduzione della capacità lavorativa superiore  al  79  –> bonus corrispondente al 70% della retribuzione mensile lorda imponibile ai  fini  previdenziali  per  ogni  lavoratore  disabile assunto con rapporto di lavoro a tempo indeterminato;
    
b) iduzione della capacita' lavorativa compresa tra il 67% e il 79%  –> bonus corrispondente al  35% della retribuzione mensile lorda imponibile ai  fini  previdenziali,  per  ogni  lavoratore  disabile, assunto con rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

L'incentivo è inoltre concessoper un periodo di 60  mesi,  nella misura del 70% della retribuzione mensile lorda  imponibile ai  fini  previdenziali,  per   ogni   lavoratore  con  disabilità intellettiva e psichica che comporti una  riduzione  della  capacità lavorativa superiore al 45%, in caso di assunzione a tempo indeterminato  o  di  assunzione  a  tempo determinato di durata non inferiore a dodici  mesi  e  per  tutta  la durata del contratto.  

L'incentivo è esteso anche ai datori di lavoro privati e agli enti pubblici economici che, pur non essendo soggetti agli obblighi della Legge 12 marzo 1999 n. 68, procedono all'assunzione di lavoratori disabili.

I datori di lavoro che vogliano accedere al beneficio devono presentare domanda telematica all’INPS.

Estetista Oncologica

estetista oncologicaGiovedì 23 gennaio ci sarà il prossimo appuntamento con la nostra Estetista Oncologica, alle Terme di San Giovanni.

Il progetto di Estetica Oncologica ha l'obiettivo di garantire una migliore qualità della vita ai pazienti e aiutarli ad affrontare le conseguenze che le terapie hanno sul loro corpo e sulla loro immagine.

Per prendere appuntamento con Veronica è necessario chiamare lo 0565 914680, prima di giovedì.

Le sedute di estetica oncologica, per i soci ordinari di Diversamente Sani ONLUS, sono gratuite .

 

Laboratorio di Scrittura

Scrittura creativaVi aspettiamo con un nuovo appuntamento del laboratorio di scrittura il 24 gennaio alle ore 17:00 al quartopiano.

Scrivere serve a diluire i sentimenti positivi nelle vicende quotidiane per sopportare meglio le cure pesanti e le continue visite mediche.

Durante la Scrittura creativa la paura può essere elaborata e trasformata in una risorsa, smettendo di essere la nemica delle nostre giornate. 

Non mancate!

Estetista Oncologica

estetista oncologicaMartedì 14 gennaio ci sarà il prossimo appuntamento con la nostra Estetista Oncologica, alle Terme di San Giovanni.

Per prendere appuntamento con Veronica, chiamarte il numero 0565 914680 prima di mercoledì e fissate l'orario che preferite.

Le sedute di estetica oncologica, nei giorni prefissati, sono totalmente gratuite per i soci ordinari di Diversamente Sani ONLUS.