Prendersi cura della pelle durante la chemioterapia

Pelle e chemioterapia È importante prendersi cura della pelle prima, durante e dopo la terapia per contenerne i danni.
La chemioterapia agisce su pelle e mucose alterandone gli equilibri. La pelle risulta secca, disidratata ed estremamente reattiva.

Per prevenire i danni, è importante scegliere una detersione delicata e garantire alla pelle idratazioneprotezione quotidiana. La pelle va sempre trattata con attenzione e delicatezza, si potrà utilizzare un siero lenitivo sul viso, secondo l’indicazione del medico, e una crema idratante/protettiva, olii (mandorle, oliva extravergine), creme e unguenti, con vitamine E e germe di grano, possono essere usati su tutto il corpo per garantire un effetto di comfort e una maggiore idratazione.

Effetti Collaterali della chemioterapia:

📌 Pelle secca e sensibilizzata
📌 Prurito, arrossamento, fastidi e follicoliti
📌 Eruzioni acneiformi
📌 Perdita capelli e peli
📌 Cambiamenti della pigmentazione
📌 Desquamazione

Consigli Utili:

– Alcune settimane prima dell’inizio della chemioterapia, iniziare a preparare la pelle scegliendo un detergente delicato e rinforzando il mantello idrolipidico con prodotti specifici come creme, oli e unguenti alta tollerabilità cutanea, dermatologicamente testati e nickel tested. Evitare qualsiasi prodotto a base di alcol, profumi con allergeni, parabeni, coloranti, glicoli, solfiti, PEG e altre sostanze chimiche che possono interferire con le terapie, seccare la pelle e creare irritazioni;
– Curare la detersione di viso e corpo con detergenti a pH neutro utilizzando acqua sempre tiepida. Fare docce o bagni brevi e poi tamponare viso, testa e corpo con un panno di cotone morbido. Non lasciare la pelle umida, asciugarla sempre con attenzione. Evitare l’utilizzo del talco;
Proteggere la pelle con prodotti specifici che ristabiliscano il mantello idrolipidico alternato e nutrano intensamente;
– Particolare attenzione a mani, piedi, gomiti e cuoio capelluto. Sensibilizzati dalle terapie necessitano di trattamenti specifici che nutrano e prevengano sensazioni di pruriti e fessurazioni;
Idratare le labbra applicando un balsamo-unguento a base particolarmente oleosa per lubrificare e tenere protetta l’area labiale;
Bere molta acqua in piccole quantità, 8-10 bicchieri di acqua ogni giorno;
Evitare sfregamenti con indumenti troppo stretti. Per l’abbigliamento prediligere tessuti morbidi come cotone o bamboo ed evitare le fibre sintetiche che a contatto con la pelle potrebbero essere irritanti. Utilizzare un detergente delicato per lavare i vestiti ed evitare ammorbidenti che possono essere dannosi per la pelle;
Evitare l’esposizione al sole e gli shock termici (caldo-freddo intenso o vento). Anche d’inverno e con il cielo coperto è importante scegliere prodotti con filtro solare.
Evitare l’uso di deodoranti o anti traspiranti con alcol, talco o Sali di alluminio. È consigliata anche la polvere di riso che ha il potere di asciugare ma non di deodorare;
– Per chi ha necessità di depilarsi, meglio usare solo il rasoio elettrico.
– Applicate la crema idratante appena uscite dalla doccia mentre la vostra pelle è ancora umida;
No al deodorante durante la radioterapia!

Selezionati per te…
Vi segnaliamo alcuni esempi di prodotti adatti:
Crema mani e piedi, Eubiotika
Crema mani e piedi, Terme San Giovanni
Crema di compensazione (per viso, corpo, mani e piedi)Eubiotika Ceramidi, (per viso, corpo, mani e piedi) Eubiotika
Gel aloe(per viso, corpo, mani e piedi) Bioheart Gel aloe, (per viso, corpo, mani e piedi) ESI Bagno doccia bilanciato, Eubiotika
Latte detergente lenitivo, Eubiotika
Shampoo lenitivo, Eubiotika Deounico, Eubiotika Detergente intimo, Eubiotika
Strucco occhi, Eubiotika


IMPORTANTE 

Le informazioni qui sopra riportare hanno uno scopo puramente informativo.
Questi sono i consigli base dell’estetica oncologica per prendersi cura degli effetti collaterali della chemioterapia sulla pelle. Chiedere sempre il parere del proprio medico.

Musicoterapia come medicina complementare

MusicoterapiaIl 4 Marzo ci sarà in oncologia alle 14:00 la presentazione del progetto pilota che si articolerà in quattro incontri condotti dal Prof. Suvini.

Come avviene in molti Centri Oncologici dei Paesi Europei e del nostro Paese viene attivata presso l'Ospedale di Portoferraio, nel Reparto di Oncologia inizierà un'attività di Musicoterapia intesa come medicina complementare.

L'attività è gestita da Ferdinando Suvini, Docente del Conservatorio di Ferrara, e da Stefania Donda, Tirocinante presso il Corso di Musicoterapia di Assisi. Gli incontri sono proposti con l’obiettivo di rielaborare, al fianco delle cure mediche, la sofferenza psichica dei pazienti che ricevono una diagnosi di tumore. Il lavoro viene proposto in piccolo gruppo, con un ciclo di quattro incontri allo scopo di rappresentare un percorso pilota.

Il progetto è stato finanziato da Diversamente Sani ONLUSFondazione Isola d'Elba ONLUS, che ringraziamo sentitamente per la sensibilità dimostrata nell'attenzione alle cure e al supporto del paziente oncologico.